Vista di Trento

Riaperture di bar e ristoranti, la soddisfazione delle categorie: «E’ una boccata di ossigeno»

TRENTO. Con il via libera all’apertura di circa 3.000 bar, ristoranti, pizzerie ed agriturismi il Trentino ha anticipato la ripartenza dei servizi di ristorazione dopo oltre un anno di chiusure a singhiozzo. Lo ha deciso la Giunta provinciale, che ha approvato una delibera sulla scorta della legge 3 del 2020, varata subito dopo il primo lockdown dello scorso anno e mai impugnata dal Governo, che contiene una parte dedicata a potenziali riaperture.

Il consumo al tavolo all’aperto è consentito per un massimo di 4 persone e la sosta per la consumazione al tavolo non dovrà superare l’ora e mezza. Negli spazi interni dei locali potranno continuare a sedersi i clienti che già adesso usufruiscono del servizio buono pasto o mensa aziendale.

Da l’Adige Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts