Missoltini

Si tratta di una ricetta molto antica, che prevede del pesce fatto essiccare per poterlo mantenere nel tempo.

Si accompagna tradizionalmente alla polenta abbrustolita e può essere usato sia come antipasto che come secondo piatto.

La ricetta per 2 persone è la seguente:

Ingredienti:

4 agoni essiccati
Una manciata di prezzemolo
2 cucchiai di aceto bianco
4 foglie di alloro
uno spicchio d’aglio
olio d’olio extravergine q. b.

Per prima cosa dovete preparare la marinatura tritando finemente il prezzemolo e l’alloro, tagliando l’aglio a pezzetti e aggiungendo almeno 150 cl di olio evo.

Il consiglio è quello di preparare la marinatura in una ciotola di coccio o di vetro e non di plastica o metallo, per evitare l’ossidazione dei pesce.

Mentre gli ingredienti riposano, riscaldata una piastra, dove adagerete gli agoni. Vanno cotti a fuoco medio non più di 2 minuti per lato.

Una volta cotti immergeteli ancora ben caldi nella marinatura, in modo che possano assorbire tutti gli odori e lasciateli riposare in frigorifero per almeno 12 ore.

Il consiglio è quello di prepararli il giorno prima e far passare la notte.

Cuocete anche la polenta la sera prima, in modo da lasciarla riposare, quindi tagliatela a fette e abbrustolitela sulla piastra o sulla griglia.

I Missoltini vanno a questo punto puliti della lisca e della testa e adagiati sulla griglia soltanto per 1 minuto per lato. Serviteli caldi e senza salare, perché lo sono già con l’essiccazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts